Video

Loading...

sabato 23 aprile 2016

Luca Abete: Lezione di ottimismo con i ragazzi della Federico II



A Napoli la tappa conclusiva del #Noncifermanessuno tour con Luca Abete
Lezione di ottimismo con i ragazzi della Federico II
Selfie in cambio di pacchi di pasta per il Banco Alimentare. L’iniziativa dell’inviato di Striscia è pronta a conquistare anche l’Università di Napoli

Dopo un percorso durato quasi 7 mesi, con 15 tappe nelle università di tutta Italia e 5 incontri nelle scuole superiori, arriva anche all’università Federico II di Napoli il #NonCiFermaNessuno tour con Luca Abete. Il 28 aprile ci sarà la tappa conclusiva del progetto motivazionale e itinerante dell’inviato di Striscia la Notizia. Professori, associazioni e, soprattutto, tantissimi studenti dell’università sono in mobilitazione per partecipare all’iniziativa che si terrà nell’edificio storico dell’Università, al Rettorato. L’obiettivo principale dell’iniziativa è stimolare i giovani a costruirsi delle opportunità per il futuro ed inserirli in una community portatrice di messaggi positivi e ottimisti, il tutto con una finalità benefica.

L’incontro di Luca Abete con i ragazzi dell’università si terrà alle ore 10.00 nell’Aula Ottagono del Rettorato in Corso Umberto I, 40, e sarà aperta a tutti gli studenti, i docenti e gli spettatori che potranno assistere a una coinvolgente e interattiva “lezione di ottimismo”. In vista dell’evento conclusivo l’inviato di Striscia commenta così: “Abbiamo iniziato il tour #NonCiFermaNessuno con l’obiettivo di guardare negli occhi quanti più ragazzi possibile e capire se il loro sguardo impaurito, timoroso, scettico, era destinato a rimanere anche dopo il nostro esperimento. La nostra quindi è stata una iniezione di fiducia con la quale abbiamo fatto capire ai ragazzi che è giusto avere un sogno e crederci, mettendoci tutta l’energia possibile per raggiungerlo. Ebbene, questa esperienza l’abbiamo vinta perché al termine del nostro tour nazionale abbiamo visto tanti occhi illuminarsi, tanti volti ritrovare il sorriso e tanti ragazzi riacquistare l’entusiasmo perduto. Abbiamo capito che il cambiamento è dentro ognuno di noi, ma tanti ragazzi non lo sanno neanche. È necessario però innescare una scintilla, e noi siamo qui per questo. Siamo molto soddisfatti quindi, sia per l’aspetto motivazionale del tour, ma anche per la beneficenza e la solidarietà che si è innescata, grazie alla partnership con il Banco Alimentare”.
Per questo motivo l’iniziativa è stata accolta con interesse dal Magnifico Rettore dell’Università, il Professor Gaetano Manfredi, e dalla Professoressa Enrica Amaturo, Direttrice del Dipartimento di Scienze Sociali dell’Università. Gaetano Manfredi, Rettore dell’Università degli Studi di Napoli Federico II e Presidente Crui, ha dichiarato: “Per costruire il futuro la speranza e la fiducia sono due ingredienti fondamentali per i nostri giovani. L'università che è la casa degli studenti deve essere capace di fornirli in abbondanza. Per questo motivo l'esperienza promossa da Luca Abete aiuta a motivare i nostri ragazzi. Una Università aperta è il miglior viatico per la un futuro migliore”. La professoressa Amaturo ha dichiarato: Chi come noi per professione vive a contatto con i giovani, conosce le difficoltà che incontreranno una volta terminato il loro percorso formativo e sente forte la responsabilità di creare per loro quante più occasioni possibili di contatto con il mondo del lavoro. In questo caso, i promotori di #NonCiFermaNessuno’ hanno l’esperienza e l’entusiasmo per dare ai nostri studenti ‘un’iniezione di fiducia’, che può essere un buon antidoto al comprensibile smarrimento”.
Il format, ideato da Luca Abete, nasce con l’intenzione di raccogliere i sogni, le storie e le speranze degli studenti, creare connessioni tra università e mondo del lavoro e motivare i giovani, dando loro l’entusiasmo di cui hanno bisogno. Attraverso la creazione di una community virtuale, una divertente app e una serie di appuntamenti all’interno delle università e delle scuole, è stata alimentata la più grande comunità italiana di "donatori di entusiasmo", che quest’anno ha anche una speciale finalità benefica. Infatti, per ogni selfie sorridente che esprima il messaggio #NonCiFermaNessuno sull’app e sul sito www.noncifermanessuno.org, verranno donati pacchi di pasta al Banco Alimentare: in poco più di 6 mesi sono più di 14mila i pacchi di pasta raccolti. Oltre 7 tonnellate di cibo, insomma, che sfameranno famiglie italiane bisognose. E durante la tappa di Napoli verranno superati addirittura i 15mila pacchi di pasta.


Dalla mattina, l’Università ospiterà, in un’area dedicata, i desk dell’iniziativa e delle aziende partner che partecipano al progetto e offrono gadget, informazioni e possibilità di inserimento lavorativo. Sarà possibile testare le ultime tecnologie Asus, main sponsor del tour, interagire con i referenti Tecnocasa, Best Western Italia e MyWeb School. Inoltre, lo staff durante tutta la giornata raccoglierà, attraverso un questionario in forma anonima, dati per una ricerca sociologica a cura del Centro ricerche Impresapiens dell'Università La Sapienza, volta a costruire un identikit aggiornato degli studenti universitari italiani. Durante l’evento in Aula Ottagono, poi, l’inviato di Striscia la Notizia, partendo dalla sua esperienza personale, dialogherà con centinaia di studenti e darà loro utili consigli per affrontare la vita con ottimismo e non arrendersi davanti alle difficoltà. Il tutto tra video, selfie, raccolta di testimonianze, autografi finali e domande di rito da parte dei ragazzi. Il messaggio di cui Luca Abete si fa portavoce intende portare ottimismo in una società spesso bombardata da pensieri negativi e poco stimolanti per i più giovani, che sono il vero carburante per la crescita del paese.

Al progetto partecipano anche quest’anno vari partner tra cui: ASUS, il Centro di Ricerca e Servizi Impresapiens – Università La Sapienza, PoliEco, Tecnocasa, Best Western Italia, Pasta Antonio Amato e Pasta Lori, Banco Alimentare, MyWeb School, Uisp, E.b.esse, Radio 105 (radio ufficiale) e Uninews24.

Ulteriori informazioni sul tour sono disponibili all’indirizzo www.noncifermanessuno.net Facebook: https://www.facebook.com/noncifermanessuno


lunedì 18 aprile 2016

NASCE PARTY MAGAZINE LA NUOVA RIVISTA CHE RACCONTA E FOTOGRAFA NAPOLI




Mercoledì 20 aprile alle 10:30, a Napoli, nella sede dell’Ordine dei giornalisti della Campania sarà presentata Party Magazine, la nuova rivista dedicata alla città e ai suoi eventi. 

Alla presentazione partecipano Ottavio Lucarelli Presidente dell’Ordine dei giornalisti della Campania, l’editore Lula Carratelli, il direttore Federica Riccio, l’art director Carmine Luino, la redazione, Luigi Necco e Mimmo Carratelli.

martedì 8 marzo 2016

LUCA ABETE E IL TOUR #NONCIFERMANESSUNO ARRIVANO ALL’UNIVERSITÀ DI PADOVA

L’inviato di Striscia la notizia arriva in Veneto e sale “in cattedra” a Padova per una lezione d’ottimismo con gli studenti, per formare una community dell’entusiasmo e raccogliere pacchi di pasta per il Banco Alimentare
La seconda Edizione del Tour #NonCiFermaNessuno con Luca Abete, arriva il 9 marzo all’Università degli Studi di Padova. La platea di universitari è pronta ad accogliere il popolare inviato di Striscia la Notizia. Tantissimi studenti sono in mobilitazione per partecipare all’iniziativa, che si svolge in modo itinerante a livello nazionale. L’Ateneo sarà coinvolto in questo modo nel progetto nato nel 2014 che intende offrire ai giovani una prospettiva diversa sul futuro creando una community dell’entusiasmo, il tutto con una finalità benefica.
L’incontro di Luca Abete con gli studenti dell’università si terrà il 9 marzo, alle ore 16.30, Aula M via del Santo 26 Padova Dipartimento di scienze politiche, giuridiche e studi internazionali – Università degli studi di Padova. L’evento è aperto a tutti gli studenti, i docenti e gli spettatori che potranno così assistere a una coinvolgente e interattiva lezione di ottimismo, durante la quale saranno proiettati anche video dal grande impatto motivazionale.
Il progetto, dopo il successo di numeri della scorsa edizione (15 tappe e più di 10mila studenti coinvolti), attraversa di nuovo la penisola visitando diverse università e scuole d’Italia. Quest’anno, tra le tappe nel nord Italia, tocca anche la città di Padova per coinvolgere la brillante comunità di studenti universitari e tutti i docenti che vorranno sostenere il progetto e si rivedono nel motto del tour: “Chi osa raggiunge ogni cosa”.
Questo originale format, ideato dall’inviato di Striscia la Notizia Luca Abete, intende raccogliere i sogni, le storie e le speranze degli studenti, creare connessioni tra università e mondo del lavoro e motivare i giovani a non lasciarsi abbattere dalla crisi e dalle difficoltà. Quest’anno, inoltre, per ogni selfie sorridente che esprimerà il messaggio #NonCiFermaNessuno e che sarà caricato sull’app e sul sito www.noncifermanessuno.org, verranno donati pacchi di pasta al Banco Alimentare. L’iniziativa sta raccogliendo tantissimi consensi, e infatti mancano pochi contributi per raggiungere il traguardo dei 10mila pacchi di pasta che serviranno a chi ne ha più bisogno.
Come funziona la giornata-evento? Dalla mattina, l’università ospiterà, in un’area dedicata, i desk dell’iniziativa e delle numerose aziende partner che partecipano al progetto e offrono gadget, informazioni e possibilità di inserimento lavorativo. Poi alle 16.30 arriverà lui, Luca Abete, che con il suo entusiasmo caricherà gli studenti: il suo sarà un evento originale, durante il quale l’inviato di Striscia la Notizia, partendo dalla sua esperienza personale, dialogherà con i ragazzi dando loro utili consigli per affrontare la vita con ottimismo e non arrendersi davanti alle difficoltà. Tra video, selfie, raccolta di testimonianze, autografi finali e domande di rito, l’università si ritroverà travolta dall’entusiasmo dell’iniziativa, vivendo così una giornata indimenticabile.
Al progetto partecipano anche quest’anno vari partner tra cui: ASUS, il Centro di Ricerca e Servizi Impresapiens – Università La Sapienza, PoliEco, Tecnocasa, Best Western Italia, Pasta Antonio Amato e Pasta Lori, Banco Alimentare, MyWeb School, Uisp, E.b.esse, Radio 105 (radio ufficiale) e Uninews24.
Ulteriori informazioni sul tour sono disponibili all’indirizzo www.noncifermanessuno.net
Facebook: https://www.facebook.com/noncifermanessuno
Twitter: https://twitter.com/noncifermanessu
Instagram: https://instagram.com/noncifermanessuno

LUCA ABETE E IL TOUR #NONCIFERMANESSUNO ARRIVANO ANCHE A VICENZA



La seconda Edizione del Tour #NonCiFermaNessuno con Luca Abete, arriva il 9 marzo in Veneto: l’inviato di Striscia la Notizia la mattina sarà in una scuola di Vicenza, davanti a una platea di centinaia di studenti, e al pomeriggio all’Università di Padova. Gli studenti sono pronti ad accogliere il popolare inviato di Striscia la Notizia e sono in mobilitazione per partecipare all’iniziativa, che si svolge in modo itinerante a livello nazionale. Il progetto è nato nel 2014 che intende offrire ai giovani una prospettiva diversa sul futuro creando una community dell’entusiasmo, il tutto con una finalità benefica.
L’incontro di Luca Abete con gli studenti della scuola si terrà la mattina del 9 marzo, presso l’ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE “A. CANOVA” di Via Astichello, 195 – 36100 VICENZA. L’evento è aperto a tutti gli studenti, i docenti e gli spettatori che potranno così assistere a una coinvolgente e interattiva lezione di ottimismo, durante la quale saranno proiettati anche video dal grande impatto motivazionale.
Il progetto, dopo il successo di numeri della scorsa edizione (15 tappe e più di 10mila studenti coinvolti), attraversa di nuovo la penisola visitando diverse università e scuole d’Italia. Quest’anno, tra le tappe nel nord Italia, tocca anche la città di Vicenza per coinvolgere la brillante comunità di studenti e tutti i docenti che vorranno sostenere il progetto e si rivedono nel motto del tour: “Chi osa raggiunge ogni cosa”.
Questo originale format, ideato dall’inviato di Striscia la Notizia Luca Abete, intende raccogliere i sogni, le storie e le speranze degli studenti, creare connessioni tra università e mondo del lavoro e motivare i giovani a non lasciarsi abbattere dalla crisi e dalle difficoltà. Quest’anno, inoltre, per ogni selfie sorridente che esprimerà il messaggio #NonCiFermaNessuno e che sarà caricato sull’app e sul sito www.noncifermanessuno.org, verranno donati pacchi di pasta al Banco Alimentare. L’iniziativa sta raccogliendo tantissimi consensi, e infatti mancano pochi contributi per raggiungere il traguardo dei 10mila pacchi di pasta che serviranno a chi ne ha più bisogno.
Durante l’evento l’inviato di Striscia la Notizia, partendo dalla sua esperienza personale, dialogherà con i ragazzi dando loro utili consigli per affrontare la vita con ottimismo e non arrendersi davanti alle difficoltà. Tra video, selfie, raccolta di testimonianze, autografi finali e domande di rito, la scuola si ritroverà travolta dall’entusiasmo dell’iniziativa, vivendo così una giornata indimenticabile.
Al progetto partecipano anche quest’anno vari partner tra cui: ASUS, il Centro di Ricerca e Servizi Impresapiens – Università La Sapienza, PoliEco, Tecnocasa, Best Western Italia, Pasta Antonio Amato e Pasta Lori, Banco Alimentare, MyWeb School, Uisp, E.b.esse, Radio 105 (radio ufficiale) e Uninews24.

sabato 17 ottobre 2015

Un'app per fare beneficenza: il progetto #NonCiFermaNessuno riparte da Roma



Il Tour Universitario #NonCiFermaNessuno è ripartito da Roma, dal più importante ateneo d’Italia. Dalla mattina gli stand hanno coinvolto i tantissimi studenti che hanno potuto iscriversi alla community e avere la possibilità di confrontarsi con le aziende partner del progetto. Nel pomeriggio l’incontro di Luca Abete con gli studenti del dipartimento ha completato la prima tappa del tour.

Si ricomincia! Quello che sembrava una follia si è rivelata un’idea concreta e di grande successo. L’approccio divertente e utile del progetto ha dato i risultati sperati, e per questo motivo torniamo anche quest’anno con #NonCiFermaNessuno” ha commentato Luca Abete, inviato di Striscia la Notizia e testimonial del tour. “Ci rivolgiamo ai giovani e ai meno giovani per dare loro entusiasmo e gioia  in questo momento difficile, e noi proviamo a farlo in questo modo originale. La bontà della nostra idea è confermata anche dall’appoggio delle aziende che ci seguiranno, offrendo supporto e opportunità a tutti i partecipanti alle tappe del tour. Quest’anno poi abbiamo una marcia in più: doneremo pacchi di pasta al Banco Alimentare grazie ai contributi degli iscritti alla community. Io ce la metterò tutta per contagiare quante più persone possibile, fatelo anche voi!”.

Al progetto partecipano anche quest’anno  vari partner tra cui: ASUS, che fornirà smartphone e tablet per l’accesso alla community, il download delle App e la registrazione delle video testimonianze rilasciate dagli studenti; il Centro di Ricerca e Servizi Impresapiens – Università La Sapienza anche quest’anno svilupperà, con il supporto di MyWeb Skill, una ricerca sociologica per tracciare un identikit degli studenti universitari italiani. PoliEco si conferma “l’anima green” del tour e lavorerà per diffondere un messaggio di sostenibilità negli studenti universitari; Tecnocasa durante il tour prenderà contatto con gli studenti, offrendo possibilità di impiego; anche Best Western Italia incontrerà gli studenti e offrirà loro opportunità lavorative, oltre a offrire il 10% di sconto sulla miglior tariffa disponibile nelle sue strutture. Antonio Amato e Pasta Lori offriranno i pacchi di pasta che verranno devoluti al Banco Alimentare. MyWeb School offrirà opportunità agli studenti attraverso la formazione online. Tra gli altri partner la Uisp (Unione Italiana Sport per Tutti) e E.b.esse, società leader nel settore della sicurezza, investigazioni e multi servizi per aziende e privati.
Anche quest’anno Radio 105 è radio ufficiale di #NonCiFermaNessuno e sosterrà sia on air che on-line su 105.net tutto il tour, anche attraverso i social network ufficiali. Luca Abete sarà ospite negli studi dell’emittente e, nel corso delle tappe nelle Università, i dj di Radio 105 racconteranno agli studenti come hanno cominciato e quale è stato il percorso che li ha portati a coronare il proprio sogno. Uninews24 racconterà i sogni e le storie degli studenti universitari dei vari atenei d’Italia seguendo #NonCiFermaNessuno con un blog dedicato.

Dopo Roma, il tour continuerà toccando più di venti tappe in tutta Italia, tra cui Genova, Napoli, Messina, Reggio Calabria, Urbino, Firenze, Bari, Padova e Parma, per portare in tutta la penisola la “carovana dell’ottimismo” di #NonCiFermaNessuno.

Ulteriori informazioni sul tour sono disponibili all’indirizzo: www.noncifermanessuno.net.

venerdì 10 agosto 2012

Il blog editoriale: veicolare contenuti per la promozione di un libro




Un modo interessante e utile per promuovere un libro è quello di creare delle storie e dei contenuti che prendano spunto dal libro stesso, per poi muoversi lungo altre strade e creare nuove suggestioni.
Perché farlo? Perché il libro ormai non è più o non è soltanto un oggetto da trovare in libreria (per pochissimo tempo tra l'altro, se sommerso da centinaia di novità ogni settimana.
Un libro è anche un punto da cui partire per raccontare storie e contenuti non contenuti nel libro stesso. Ed è per questo che consiglio, con la dovuta pianificazione e il necessario anticipo, di creare un blog su piattaforma blogger, su wordpress o un tumblr per promuovere un libro con:

1) contenuti e teaser di vario tipo (foto, video) a partire da un mese prima dell'uscita in libreria
2) la creazione di una comunità di affezzionati, che possa apprezzare i contenuti del libro
3) una volta in libreria, la rassegna stampa
4) articoli originali, interviste all'autore, contenuti inediti.

Uno degli ultimi esempi messi in atto da Isbn Edizioni è il blog per Olimpiadi, il libro di David Goldblatt e Johnny Acton uscito, appunto, per le Olimpiadi di Londra. 
Un mese prima dell'uscita del libro in libreria è stata inserita la scheda del volume e, con costanti aggiornamenti settimanali, notizie relative alle Olimpiadi. Curiosità, aneddoti e storie tratte dal bel libro dei due autori inglesi, ma anche contenuti originali.
L'aggiornamento sta continuando anche in questi giorni di Olimpiadi, e questo blog dunque risulta a tutti gli effetti un completamento e un elemento adatto a incuriosire i lettori. 

giovedì 22 marzo 2012

Una domanda su Pinterest



Tutti ormai sanno cosa è Pinterest. Il social network più in voga negli ultimi mesi, soprattutto tra gli utenti e le aziende che amano e lavorano molto con le immagini.
Un social network in cui è possibile condividere, come su un'enorme bacheca, immagini prese dal web (lo spiega molto meglio di me Klopodo, leggetelo qui).
L'effetto complessivo è molto bello, d'impatto, e molti utenti e anche aziende hanno fatto la corsa per arrivarci per prime, anche senza una strategia molto precisa.
Per le case editrici che sbarcano su Pinterest, mi chiedo, è il caso di adottare una strategia che veicoli, oltre che le immagini, anche contenuti? Dal momento che ogni foto ha sotto, in evidenza, il link da cui è stata "pinnata", non avrebbe forse maggiore valore la condivisione di una foto che rinvii a una pagina di catalogo o a un articolo particolarmente interessante? Solo per evitare di fermarsi unicamente al contenuto visuale, e arrivare anche a un livello superiore, quello dell'approfondimento.